Pubblicato il

Le 10 cose che non sapevi sul caffè

cose che non sapevi sul caffè

Eccoci qui, pronti con le nostre chiacchiere da bar, a darvi qualche informazione davvero interessante sul caffè 😎 La pausa caffè di oggi, infatti, la trascorreremo con una nuova puntata di Caffè&Curiosità e proveremo a raccontarvi le “cose che non sapevi sul caffè” 💪

Il caffè: un momento da condividere

Il caffè è, per molti di noi, una bevanda della quale proprio non si riesce a fare a meno. Quanti di voi cominciano la giornata senza prima aver fatto un carico di caffeina? Ma bere una tazza di caffè non serve solo a ricaricarci per portare a termine un lavoro che stiamo facendo (per saperne di più su energia e caffè date uno sguardo qui). Spesso, infatti, il caffè rappresenta una scusa: per stare insieme, per chiacchierare, per condividere un momento. Ed è proprio quello che fa Mara Caffè con Ti offro un caffè 💪 Oggi condividiamo un momento di relax, svelandovi 10 cose che non conoscevate riguardo al caffè 😉

Curiosità sul caffè? Ecco le 10 cose che non sapevi

  1. Qual è l’origine del nome caffè? Ci sono due versioni a riguardo: la prima attribuisce l’origine a Caffa, regione dell’Etiopia dove il caffè cresce spontaneamente; la seconda fa derivare la parola italiana “caffè” da quella turca “kahve”, che a sua volta proviene da “qahwa”, che significa “eccitante”, antica bevanda ottenuta dai chicchi di caffè.
  2. Secondo una leggenda, il famoso Casanova, subito dopo essere fuggito dai piombi (antica prigione veneziana), non riuscì a fare a meno di fermarsi al Caffè Florian per concedersene una tazza.
  3. La Coffea charrieriana è una variante di caffè originaria del Camerun che nasce naturalmente senza caffeina.
  4. Anche Johann Sebastian Bach amava il caffè e lo espresse in una cantata: la Cantata del caffè (Kaffeekantate), che trovò la sua prima rappresentazione in Germania, tra il 1732 e il 1735.
  5. Differenza tra coffea arabica e coffea robusta? La prima contiene solo l’1,1-1,7% di caffeina, contro il 2-4% della seconda.
  6. Il colore originario dei chicchi di caffè è verde; diventano scuri solo dopo la tostatura.
  7. Per distinguere le varie tipologie di caffè non si utilizza la parola “migliore” ma “pregiato”.
  8. La pianta del caffè appartiene alla famiglia delle Rubiacee, fiorisce dopo la stagione delle piogge e produce frutti in circa 8 mesi, all’interno dei quali troviamo i chicchi di caffè.
  9. La Bibbia racconta che Re David usasse portare in dono dei grani abbrustoliti, cioè i chicchi di caffè.
  10. Omero riteneva che il caffè fosse una bevanda contro rancori e dispiaceri; motivo per cui Elena miscelava il caffè con il vino, per asciugare le lacrime di qualche ospite alla mensa di Menelao.

Allora? Quante delle “cose che non sapevi” vi hanno sconvolto? Fatecelo sapere nei commenti 😎 Noi vi auguriamo un buon weekend e vi diamo appuntamento alla prossima settimana! Non dimenticate di iscrivervi alla newsletter per restare sempre aggiornati sulle nostre offerte!